Orzan sparring con allievi

Pubblicato mini video con sequenze di un allenamento di OKC. Al suo interno Orzan durante alcune fasi di sparring con allievi dell’OKC. Altro materiale è visionabile nella pagina dedicata ai video.

Posted in Senza categoria | Comments Off

OKC Standing training

allenamento_oct_2010Un buon combattente di OKC conosce il combattimento in piedi e a terra. Con il tempo impara a passare, durante il combattimento, dai colpi alla lotta e viceversa. Nella foto è ripresa una fase di allenamento con gli scudi per esercitare le combinazioni di braccia e di gambe.

Posted in Senza categoria | Comments Off

Long time sparring…

Per diventare un buon combattente ci vuole molto tempo. Bisogna esercitare il corpo ed educare la mente. C’è chi ha deciso di non perdere tempo e iniziare subito. Ecco un giovane atleta alle prese con i primi esercizi di sparring. Davvero un buon inizio!

Posted in Senza categoria | Comments Off

OKC PARTY ON THE MAT

Il M° Giampaolo Orzan festeggia On the Mat i suoi 60 anni. Quale modo migliore di festeggiare il proprio compleanno rollando con i propri allievi sul tatami…. I festeggiamenti serali possono attendere, intanto scatta un bel juji-gatame che fa sempre bene.
A questo punto, credo si possa dire che le arti marziali aiutino a mantenersi in forma.
TANTI AUGURI AL MAESTRO!

Posted in Senza categoria | Comments Off

Striking skills

E’ buona norma nell’allenamento esercitare tutte le distanze di combattimento. E’ naturale che ognuno in base alle proprie caratteristiche fisiche abbia delle predisposizioni verso un settore del combattimento rispetto ad un altro. Alcuni sono colpitori naturali, altri sono lottatori nati. Ma per mettere a frutto le proprie abilità è necessario conoscere bene ogni aspetto del combattimento ed esercitarli periodicamente tutti. Se anche nel combattimento poi uno preferisce non utilizzarli, il beneficio in termini di livello tecnico è fisico è comunque notevole. Conoscere perfettamente uno stile di combattimento e non aver mai combattuto contro altri stili o discipline rende vulnerabili. Un buon risultato è imparare a combattere passando con fluidità dai colpi alla lotta e viceversa senza interruzioni nell’azione di combattimento.

Posted in Senza categoria | Comments Off